La startup ai tempi di internet: il caso MarkTweet

Quest’oggi voglio parlarvi di un mondo che in italia sta prendendo molto spazio e che si sta
proponendo come soluzione alle innovazioni introdotte grazie alla ricerca, il mondo delle
startup!
Facendomi aiutare da Wikipedia provo a descrivere il termine startup:
“Con il termine startup si identifica l’operazione e il periodo durante il quale si avvia un’impresa. Si tratta di solito di imprese appena costituite, nelle quali vi sono ancora processi organizzativi in corso.”

Quindi questa parola identifica tutte le giovani imprese, costituite generalmente da un massimo di 36 mesi, che sono alla ricerca di mentor e imprenditori in grado di aiutarli nel muovere i primi, giusti, passi nel mondo del business. Ma come possiamo attirare l’attenzione di queste persone? Come facciamo a trovare i soldi necessari per far partire la nostra idea di impresa e muoversi verso la direzione corretta?
Per fortuna nostra esistono diversi eventi ai quali è possibile partecipare dove possiamo proporre la nostra idea e cercare persone che possono aiutarci nella sua realizzazione. Di questi eventi ne esistono veramente molti, sopratutto oltre oceano, ma anche nel nostro “stivale” la situazione sta migliorando creando sempre un maggior numero di iniziative!
Oggi voglio parlarvi della Startup Competition 2012 lanciata dalla Wind Business Factor, del perché ritengo che le startup aiutino l’innovazione all’interno del nostro Paese e, anche, dell’idea che ho proposto in questo contest.
Per prima cosa c’è da dire che avere una idea innovativa farà sicuramente rizzare le antenne di tutti quegli investitors che frequentano la comunità e che desiderano investire in una idea di successo, ma c’è anche da dire che questi tipi di idee aiutano il proprio paese inserendo sviluppi tecnologici e non, ed ecco dove le startup possono aiutare la ricerca!
Per partecipare a uno di questi concorsi tendenzialmente si presentano due possibilità:
idea – abbiamo un’idea ben strutturata in mente e desideriamo trovare qualcuno che ci
aiuti nella sua realizzazione;
impresa – abbiamo una giovane impresa già costituita che vogliamo espandere o
migliorare con l’aiuto di professionisti del settore.
La WBF Startup Competition 2012 apre le porte ad entrambe le possibilità, quindi se desiderate avere una speranza nel realizzare la vostra idea o per far crescere la vostra impresa questo sarebbe il momento giusto per iscriversi!
Io mi sono iscritto con la mia idea, MarkTweet, come il nome suggerisce avrà a che fare conMarkTweet
i vostri profili Twitter, ma non voglio parlarne troppo perché la beta è ancora in via di sviluppo (è sempre bene presentarsi ad un investitore con un prototipo funzionante!). Se siete curiosi di conoscere questa idea abbiamo realizzato una Pagina Facebook e anche una ComingSoonPage per voi; in entrambe potrete iscrivervi alla nostra newsletter dove vi terremo aggiornati sugli sviluppi dell’idea, sia durante lo sviluppo che durante il contest!
Nella Pagina Facebook troverete inoltre l’inedito Racconto di MarkTweet dove vi spieghiamo
come è stata realizzata l’idea, su quali principi essa si fondi e, sopratutto, di cosa l’idea stessa tratti!
Se anche te hai un’idea da proporre assicurati di avere:
presentazione – vista la loro diffusione, vengono preferite le presentazioni video, ma
anche uno SlideShare sarà sufficiente;
business plan – non obbligatorio, ma vi aiuterà a catturare l’interesse degli investitori
dimostrando la vostra serietà a riguardo.
Per iniziare possono bastare questi due documenti, alla fine il vostro scopo è quello di trovare aiuto nella creazione di un vero business plan e costruire un brand intorno alla vostra idea, non si parla soltanto di soldi…
Eventi come questi ne esistono molti e spero di avere nuovamente occasione di parlarvene, ma se desiderate dare una mano a qualcuno che ha un sogno proprio come voi, iniziate
a seguirci
, e votateci sul nostro contest. Alla fine, se ci pensate bene, mi darete la
possibilità di maturare esperienza e condividerla con voi!

Vi siete incuriositi? Guardate questo video:


Per qualsiasi domanda o dubbio potete usare la sezione commenti.

Andrea Barghigiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Spam protection by WP Captcha-Free